PREPARA LA TUA PELLE A SOLE

L’estate si avvicina e vuoi preparare la pelle del tuo viso all’esposizione solare?
La biorivitalizzazione è il trattamento che fa per te.

Idratazione completa
La biorivitalizzazione idrata e rigenera il derma preparandolo all’esposizione solare, che sicuramente ci regala l’abbronzatura tanto desiderata, ma a lungo andare irrita e disidrata la pelle del viso a causa dei radicali liberi.

Rapidità
Il trattamento é molto veloce.  Una seduta si effettua in pochi minuti senza particolari controindicazioni.
Nello specifico consiste in una serie di micro iniezioni di sostanze bio-compatibili con effetto super idratante e ristrutturante, come preparati vitaminici e acido ialuronico.
Il mix di sostanze viene selezionato dal medico in base all’età e alle caratteristiche della pelle.

Totalmente indolore
La biorivitalizzazione è indolore perché le micro iniezioni sono superficiali. Nelle zone più sensibili, come il contorno labbra e il contorno occhi, si può utilizzare del ghiaccio o una crema anestetica per ridurre il fastidio.

I benefici
La biorivitalizzazione si differenzia dagli altri trattamenti perché le iniezioni non servono per “riempire” le rughe ma per introdurre nel derma sostanze che stimolano la naturale produzione di collagene, elastina e acido ialuronico endogeno.
In questo modo la pelle è più protetta dall’azione dannosa dei radicali liberi e migliora notevolmente in compattezza ed elasticità.
Il trattamento ridona alla viso un aspetto luminoso, fresco e compatto.

SE SEI INTERESSATO A SCOPRIRE DI PIÙ SULLA BIORIVITALIZZAZIONE O SU ALTRI TRATTAMENTI, CONTATTACI SUBITO!
02.43981956 – 349.3418930
info@ludoc.it

Occhio secco - oculista Milano Lucchini

VISITE A ROMA – 15 MARZO 2017

Il 15 MARZO il Dott. Lucchini sarà a Roma per visite e trattamenti di luce pulsata per l’Occhio secco.

Per informazioni e prenotazioni: 02.43981956 – 349.3418930 – info@ludoc.it.

Leggi qui per sapere di più sul trattamento a Luce Pulsata e la Sindrome da Occhio: www.ludoc.it/occhio-secco-patologia-e-terapie/

LASEK - Lasek miopia - oculista Milano

ELIMINA GLI OCCHIALI PER SEMPRE CON LA CHIRURGIA LASER!

SMILE, FEMTO LASIK, LASEK e PRK sono le diverse tecniche di intervento disponibili oggi per la correzione di miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.

La scelta della tecnica avviene in base alle caratteristiche e alle esigenze del paziente dopo una visita pre-operatoria.

QUALI SONO LE DIFFERENZE?
Quando si decide di correggere un difetto visivo con il laser non è facile orientarsi fra le tante informazioni e offerte disponibili sul mercato.
Sono molte le variabili che possono rendere una tecnica più adatta e consigliata rispetto ad un’altra.
Questa breve lista può essere utile per capire quali sono le differenze più significative fra le tecniche laser di chirurgia refrattiva.

SMILE
La più recente e innovativa, è concettualmente rivoluzionaria perché utilizza un solo laser.
corregge: miopia, astigmatismo
come funziona: un laser a femtosecondi di ultima generazione corregge in un unica fase il difetto visivo, senza bisogno di abbinare il laser ad eccimeri.
anestesia: l’intervento è indolore ma vengono utilizzate gocce di collirio anestetico
durata: pochi minuti
recupero visivo completo: molto rapido, la vista è molto buona già dal giorno dopo e stabile dopo pochi giorni

FEMTO LASIK
corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia
come funziona: il laser a femtosecondi divide una sottilissima lamella di cornea che viene sollevata per effettuare poi con il laser ad eccimeri il trattamento del difetto visivo negli strati più profondi della cornea stessa
particolarità: rispetto alla lasik tradizionale il tessuto non è più scolpito con un sistema meccanico a lama bensì con un laser a femtosecondi, più preciso e sicuro, che agisce senza nessun rischio né dolore, creando micro bolle di gas che separano i due strati corneali
anestesia: l’intervento è indolore ma vengono utilizzate gocce di collirio anestetico
durata: pochi minuti
post-operazione: il paziente non avverte nessun dolore nelle ore successive
recupero visivo completo: molto rapido, la vista è molto buona già dal giorno dopo e stabile dopo pochi giorni

LASEK
corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo
come funziona: è simile alla prk ma senza l’asportazione completa dell’epitelio, che viene riposizionato alla fine dell’intervento
particolarità: la presenza dell’epitelio riduce la fase infiammatoria della riparazione corneale
anestesia: gocce di collirio anestetico
durata: 5 minuti
post-operazione: si porta una lente a contatto terapeutica per 5 giorni, dolore o fastidio nelle prime 48 ore curabili con colliri o antidolorifici
recupero visivo completo: da 10 a 30 giorni

PRK
corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo
come funziona: un laser ad eccimeri rimuove sottili strati superficiali della cornea
anestesia: gocce di collirio anestetico
durata: 5 minuti
post-operazione: si porta una lente a contatto terapeutica per 5 giorni, dolore o fastidio nelle prime 48 ore curabili con colliri o antidolorifici
recupero visivo completo: da 10 a 30 giorni

Clicca qui per guardare la diretta del Dott. Lucchini direttamente dalla sala operatoria.

Per maggiori informazioni contatta il nostro staff: 02-43981956, info@ludoc.it

Oculista Milano - Oculista Pediatrico - visita oculistica bambini - visita ortottica - Dott. Lucchini Milano

Mese prevenzione della vista per bambini

Dal 27 settembre al 28 ottobre lo Studio Lucchini offre la prima visita ortottica gratuita ai bambini tra i 5 e i 10 anni.

La visita ortottica consiste in una serie di semplici test, effettuati dall’ortottista, per valutare la muscolatura che muove gli occhi ed eventuali difetti visivi correlati.

È generalmente consigliata ai bambini dal primo anno di età per escludere difetti congeniti o l’ambliopia (detta anche “occhio pigro”).
È di fondamentale importanza dai 5 anni in poi, quando il bambino si appresta ad iniziare il percorso scolastico o al termine di un impegnativo anno di scuola.

Effettuare una visita oculistica ed ortottica prima della scuola assicura al tuo bambino un apprendimento sicuro ed efficace.
L’impegno psicofisico che il bambino mette in atto a scuola è notevole e l’efficienza visiva è fondamentale per ottimizzare questi elevati consumi di energia.

Difetti visivi o muscolari non corretti possono interferire notevolmente con l’apprendimento scolastico.

Lo Studio Lucchini offre al tuo bambino la prima visita ortottica gratuita e senza impegno.
Per informazioni e prenotazioni: 02-43981956 o 349-3418930

Maggiori informazioni sulla vista oculistica pediatrica e su come preparare il tuo bambino alla visita: Visita oculistica pediatrica

fotofobia cause

Fotofobia

Che cos’è la fotofobia?
È un’eccessiva sensibilità alla luce che provoca fastidio e dolore agli occhi.
Ecco alcune delle cause che forse non conosci.

La fotofobia è una malattia che interessa i nervi ottici, provocando sensibilità, dolore, stanchezza, mal di testa e fastidio agli occhi durante l’esposizione a fonti luminose intense.
È generalmente causata da congiuntiviti o uveiti ed è associata quindi a infiammazione dell’occhio, arrossamento e sensazione di corpo estraneo.

Ma le cause possono essere diverse:
Come ad esempio la cheratite, un’infiammazione del tessuto corneale causata da fattori come germi patogeni, sostanze tossiche o radiazioni ultraviolette.
Anche uno scorretto uso delle lenti a contatto può provocare fotofobia, perché l’occhio irritato subisce una sovra-stimolazione dei fotorecettori.
Può essere inoltre un effetto indesiderato di alcuni farmaci come i cicloplegici (per la dilatazione della pupilla) e gli antibiotici.
Si manifesta frequentemente nelle persone con occhi chiari e nei soggetti affetti da cataratta, da distacco di retina o glaucoma congenito.

Alla comparsa dei primi sintomi è bene contattare il proprio medico oculista per individuarne le cause. Per ridurre il disagio provocato dall’ipersensibilità suggeriamo di evitare la luce solare, fonti luminose intense, e indossare occhiali da sole e cappelli a tesa larga.

Oculista Milano - Oculista Pediatrico - visita oculistica bambini - visita ortottica - Dott. Lucchini Milano

Prevenzione della vista per i bambini

Dal 13 al 24 giugno lo Studio Lucchini offre la prima visita ortottica gratuita al tuo bambino.

La visita ortottica consiste in una serie di semplici test, effettuati dall’ortottista, per valutare la muscolatura che muove gli occhi ed eventuali difetti visivi correlati.

È generalmente consigliata ai bambini dal primo anno di età per escludere difetti congeniti o l’ambliopia (detta anche “occhio pigro”).
È di fondamentale importanza dai 5 anni in poi, quando il bambino si appresta ad iniziare il percorso scolastico o al termine di un impegnativo anno di scuola.

Effettuare una visita oculistica ed ortottica prima della scuola assicura al tuo bambino un apprendimento sicuro ed efficace.
L’impegno psicofisico che il bambino mette in atto a scuola è notevole e l’efficienza visiva è fondamentale per ottimizzare questi elevati consumi di energia.

Difetti visivi o muscolari non corretti possono interferire notevolmente con l’apprendimento scolastico.

Lo Studio Lucchini offre al tuo bambino la prima visita ortottica gratuita e senza impegno.
Per informazioni e prenotazioni: 02-43981956 o 349-3418930

Maggiori informazioni sulla vista oculistica pediatrica e su come preparare il tuo bambino alla visita: Visita oculistica pediatrica

Trattamenti estetici - Milano

SCOPRI LA BIORIVITALIZZAZIONE IN 5 DOMANDE

Quando effettuarla? 

La biorivitalizzazione è un trattamento particolarmente indicato per preparare la pelle prima dell’ estate.
Idrata e rigenera il derma preparandolo all’esposizione solare, che sicuramente ci regala l’abbronzatura tanto desiderata, ma a lungo andare irrita e disidrata la pelle del viso a causa dei radicali liberi.
È un trattamento indicato per ogni tipo di pelle e dai 35 anni in su.

Quando dura una seduta?

Il trattamento é molto veloce.  Si effettua in pochi minuti senza particolari controindicazioni. 

In cosa consiste? 

La biorivitalizzazione consiste in una serie di micro iniezioni di sostanze bio-compatibili con effetto super idratante e ristrutturante, come preparati vitaminici e acido ialuronico.
Il mix di sostanze viene selezionato dal medico in base all’età e alle caratteristiche della pelle.

È dolorosa?

È un trattamento indolore perché le micro iniezioni sono superficiali. Nelle zone più sensibili, come il contorno labbra e il contorno occhi, si può utilizzare del ghiaccio o una crema anestetica per ridurre il fastidio. 

Quali benefici posso ottenere? 

La biorivitalizzazione si differenzia dagli altri trattamenti perché le iniezioni non servono per “riempire” le rughe ma per introdurre nel derma sostanze che stimolano la naturale produzione di collagene, elastina e acido ialuronico endogeno.
In questo modo la pelle è più protetta dall’azione dannosa dei radicali liberi e migliora notevolmente in compattezza ed elasticità.
Il trattamento ridona alla viso un aspetto luminoso, fresco e compatto.

SE SEI INTERESSATO A SCOPRIRE DI PIÙ SULLA BIORIVITALIZZAZIONE O SU ALTRI TRATTAMENTI, ISCRIVITI ALL’ OPEN DAY ESTETICA DI SABATO 7 MAGGIO.
Un’occasione per ricevere più informazioni e un incontro personale con il Dott. Lucchini gratuito e senza impegno.

POSTI LIMITATI! PRENOTA ORA: 02-43981956, 349-3418930

Trattamenti estetici - PRP

OPEN DAY ESTETICA

PROVE APERTE PER LA BELLEZZA DEL TUO VISO

SABATO 7 MAGGIO
dalle ore 9:30 alle ore 12:30

PROGRAMMA

[ore 9:30] : Accoglienza e brochure di benvenuto

[ore 10:00] : Presentazione trattamenti estetici per la bellezza del tuo volto

[ore 10:45] : Incontro personale con il Dott. Lucchini con i consigli sui trattamenti più indicati per te

[ore 11:30] : Possibilità di effettuare i trattamenti in giornata in PROMOZIONE SPECIALE al 20%

Disponibilità di soli 8 posti.
Prenota subito ai numeri 02.43981956 / 349.3418930

Blefaroplastica inferiore - blefaroplastica milano - borse sotto gli occhi - blefaroplastica costi

FAQ BLEFAROPLASTICA

BLEFAROPLASTICA - DOMANDE E RISPOSTE

Giovanna: “Mi piacerebbe fare la blefaroplastica inferiore e laser resurfacing ma ho pochissimo tempo per poter recuperare come posso ridurre la pelle molle che rimarrà dopo aver rimosso le borse di grasso inferiori per via interna?”

Cara Giovanna, al termine dell’intervento di blefaroplastica inferiore per via interna, via transcongiuntivale, la pelle lassa va gestita fondamentalmente in due modi che differiscono molto nella tecnica e nei tempi di recupero.
Per avere una convalescenza più rapida, in pazienti giovani, preferisco eseguire l’asportazione chirurgica di una sottile striscia di sola cute subito al di sotto delle ciglia (tecnica Pinch).
La sutura eseguita con un sottilissimo filo viene rimossa dopo un paio di giorni lasciando una cicatrice invisibile.
Se si dispone di più tempo per recuperare e la paziente necessita di una ristrutturazione di un’ampia zona perioculare, allora la tecnica di Laser Skin Resurfacing eseguita con la combinazione del laser CO2 e del laser ad Erbium è ideale.
Indicata nei casi di foto invecchiamento cutaneo rende la pelle compatta e liscia ma il rossore post operatorio intenso dopo i primi giorni diminuisce progressivamente in circa venti giorni. Un make-up coprente a base verde aiuta a nascondere il rossore residuo.

Daniela, 50 anni: Ho sia le palpebre superiori che inferiori cadenti con borse. Posso operare tutto insieme e risolvere entrambi i problemi? Alcune amiche dicono che non si possono fare nello stesso tempo, è vero?

Cara Daniela, la blefaroplastica completa per 4 palpebre si opera contemporaneamente su entrambi gli occhi.
L’intervento è ambulatoriale eseguito in sala operatoria sterile con la presenza di un medico anestesista, che esegue una sedazione profonda per far rilassare e dormire la paziente e non sentire alcun dolore. L’intervento dura circa un paio di ore al termine del quale la paziente viene portata in una camera di osservazione e medicata con compresse ghiacciate per ridurre il gonfiore post operatorio.
Dopo un paio d’ore si controlla la medicazione e la paziente viene dimessa e accompagnata per rientrare a casa.
I punti verranno tolti dopo 5 giorni.

Francesca, 29 anni: “Ho delle borse sotto gli occhi già abbastanza evidenti come mia madre, che ha ovviamente un’altra età. Come è possibile?”

Cara Francesca esistono delle forme di blefarcalasi superiore e/o inferiore di tipo famigliare. Guarda le foto di tua madre quando aveva la tua età e vedrai che molto probabilmente aveva le stesse borse. Se la situazione ti disturba consiglio l’intervento di blefaroplastica transcongiuntivale con laser per avere tempi di recupero più rapidi.

Barbara, 46 anni: “Ho delle borse sotto gli occhi che detesto e mi danno un aspetto di stanco e vecchio, vorrei fare l’intervento ma ho paura di cambiare il mio aspetto e di avere gli occhi tondi tipo gallina.”

Gentile Barbara, la blefaroplastica inferiore è un intervento molto eseguito ma di una certa delicatezza. Personalmente opero la palpebra inferiore per via interna, tecnica chiamata ” transcongiuntivale”, che seppur più complessa garantisce un risultato più naturale, meno aggressivo rispetto alla tecnica tradizionale per via esterna e soprattutto evita che si possa avere quel fastidioso effetto di occhio tondo che gli anglosassoni chiamo proprio “chicken eye”, occhio di pollo..

Claudia, 48 anni: “Le mie palpebre superiori sono ancora con poca pelle cadente ma da un po’ di tempo sono comparse due specie di palle sotto il sopracciglio dal lato del naso che non riesco a mascherare con il trucco e non piacciono per niente, si possono togliere?”

Gentile Claudia, quello che lei nota sono delle ernie di grasso provenienti dall’orbita che spingono in avanti e aumentano se lei provoca una certa pressione sull’occhio tenuto chiuso. In questo caso il problema si risolve con una blefaroplastica superiore che riduce minimamente la quantità di pelle in eccesso ma soprattutto elimina le ernie di grasso.

Alessandra: “Buongiorno Dott. Lucchini, ho 53 anni e da tempo non riesco più a truccarmi. Il make-up si spande ovunque a causa di pelle in eccesso delle palpebre superiori, cosa posso fare?”

Nella donna la presenza di eccesso di pelle trova indicazione nella blefaroplastica superiore, un semplice intervento ambulatoriale che rimuove la cute in eccesso e ricostruisce la palpebra. ringiovanendo il suo aspetto e permettendo un facile make up come un tempo.

Scopri di più sulla nostra sezione dedicata alla blefaroplastica inferiore e blefaroplastica superiore

Per maggiori informazioni sulla chirurgia estetica del viso contatta il nostro Staff Studio Lucchini: 02-43981956 o 349-3418930

Oculista Milano - visita oculistica - visita ortottica - Dott. Lucchini Milano

FOCUS CHIRURGIA REFRATTIVA

Il Dott. Claudio Lucchini opera nelle città di Milano e Verona.
Per maggiori informazioni contatta il nostro Studio di Milano: 02.43981956 – 349.3418930.

ELIMINA GLI OCCHIALI PER SEMPRE!
MIOPIA, IPERMETROPIA e ASTIGMATISMO oggi non sono più un limite.
PRK, LASEK e FEMTO LASIK sono le diverse tecniche di intervento, da valutare in base alle caratteristiche e alle esigenze del paziente.

QUALI SONO LE DIFFERENZE?
Quando si decide di correggere un difetto visivo con il laser non è facile orientarsi fra le tante informazioni e offerte disponibili sul mercato.
Sono molte le variabili che possono rendere una tecnica più adatta e consigliata rispetto ad un’altra.
Questa breve lista può essere utile per capire quali sono le differenze più significative fra le tecniche laser di chirurgia refrattiva.

PRK

corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo

come funziona: un laser ad eccimeri rimuove sottili strati superficiali della cornea

anestesia: gocce di collirio anestetico

durata: 5 minuti

post-operazione: si porta una lente a contatto terapeutica per 5 giorni, dolore o fastidio nelle prime 48 ore curabili con colliri o antidolorifici
recupero visivo completo: da 10 a 30 giorni

LASEK

corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo
come funziona: simile alla prk ma senza l’asportazione completa dell’epitelio, che viene riposizionato alla fine dell’intervento
particolarità: la presenza dell’epitelio riduce la fase infiammatoria della riparazione corneale

anestesia: gocce di collirio anestetico

durata: 5 minuti
post-operazione: si porta una lente a contatto terapeutica per 5 giorni, dolore o fastidio nelle prime 48 ore curabili con colliri o antidolorifici

recupero visivo completo: da 10 a 30 giorni

FEMTO LASIK

corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia

come funziona: il laser a femtosecondi divide una sottilissima lamella di cornea che viene sollevata per effettuare poi con il laser ad eccimeri il trattamento del difetto visivo negli strati più profondi della cornea stessa
particolarità: rispetto alla lasik tradizionale il tessuto non è più scolpito con un sistema meccanico a lama bensì con un laser a femtosecondi, più preciso e sicuro, che agisce senza nessun rischio né dolore, creando micro bolle di gas che separano i due strati corneali
anestesia: l’intervento è indolore ma vengono utilizzate gocce di collirio anestetico

durata: pochi minuti
post-operazione: non viene applicata una lente a contatto, il paziente non avverte nessun dolore nelle ore successive

recupero visivo completo: molto rapido, la vista è molto buona già dal giorno dopo e stabile dopo pochi giorni

SMILE

corregge: miopia, astigmatismo
particolarità: la più recente e innovativa, è concettualmente rivoluzionaria perché utilizza un solo laser

come funziona: un laser a femtosecondi di ultima generazione corregge in un unica fase il difetto visivo, senza bisogno di abbinare il laser ad eccimeri.
anestesia: l’intervento è indolore ma vengono utilizzate gocce di collirio anestetico
durata: pochi minuti
recupero visivo completo: molto rapido, la vista è molto buona già dal giorno dopo e stabile dopo pochi giorni

PRENOTA ORA UNA VISITA O RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI:
02.43981956 – 349.3418930
info@ludoc.it