Filler eliminare le rughe - Milano

Tossina botulinica

Eliminare le rughe senza bisturi.

La tossina botulinica viene utilizzata a scopo estetico per ridurre le rughe d’espressione causate dalla contrazione dei muscoli del viso.

Cos’è la tossina Botulinica?
La tossina botulinica (BTXA) viene prodotta dal batterio Clostridium Botulinum, tramite un sofisticato processo di produzione e purificazione viene commercializzata anche per uso estetico, è indicata per
ridurre la contrazione dei muscoli striati come l’orbicolare, il procero, il corrugatore del sopracciglio e i grandi muscoli frontali.

L’effetto non è quello di riempire la ruga come nel caso dei fillers a base di acido ialuronico ma di ridurre la formazione delle rughe d’espressione agendo su una minore contrazione di alcuni muscoli che partecipano alla mimica del viso.
L’esperienza di molti anni di trattamenti, la perfetta conoscenza anatomica e fisiologica del distretto palpebrale in cui il Dott. Lucchini è specializzato, gli permette di modulare con piccole dosi di tossina botulinica la contrazione dei muscoli del distretto perioculare e della fronte ottenendo un effetto naturale. Questo risultato è più complesso da raggiungere per il sottile equilibrio esistente tra muscoli agonisti ed antagonisti; il blocco totale è sempre da evitare in quanto renderebbe la persona senza mimica e con un aspetto innaturale.
La passione e la professionalità di questi anni ha portato il Dott. Lucchini a sviluppare tecniche personali che spesso ha condiviso tenendo corsi e conferenze per medici specialisti.

Indicazioni:

  • Zampe di gallina (rughe del contorno occhi)
  • Rughe della glabella (la parte che si trova in mezzo alle sopracciglia)
  • Rughe della fronte
  • Lifting della coda del sopracciglio
  • Inestetismi del collo e del mento

Come funziona?

La tossina botulinica, preparata secondo le diluizioni previste, viene iniettata in piccolissime dosi con sottilissimi aghi nelle zone da trattare, il tutto dura pochi minuti e subito dopo si possono riprendere le proprie attività sociali.

L’effetto comincia a vedersi dopo una decina di giorni, il picco massimo dell’azione è a 30 giorni per poi degradare lentamente fino a svanire in un tempo variabile dai 4 ai 6 mesi.
Alcuni giorni prima è consigliabile non assumere farmaci antidolorifici che rendono il sangue più fluido favorendo l’eventuale formazione di ecchimosi nelle zone trattate per la possibile rottura di un capillare con la punta dell’ago.

Controindicazioni:

  • Gravidanza e allattamento
  • Miastenia grave e Sindrome di Lambert Eaton
  • Interazione possibile con alcuni antibiotici e farmaci contenente curaro usati per le anestesie generali.

Chi può eseguire il trattamento?
L’uso della tossina botulinica è noto agli oculisti da molti anni per correggere problemi funzionali come lo strabismo e il blefarospasmo.
Nel 2004 è stato riconosciuto in Italia l’uso di Vistabex®, la BTXA per la correzione estetica delle rughe glabellari.

Sono autorizzati all’uso di questo farmaco soltanto gli oculisti, i chirurghi plastici, i chirurghi maxillo facciali e i dermatologi.

Effetti collaterali:

  • Prurito, bruciore ed eritema nel sito dell’iniezione.
  • Cefalea e nausea.
  • Ecchimosi per rottura di un capillare durante l’iniezione.
  • Assimetrie.
  • Ptosi della palpebra (abbassamento del margine palpebrale).
  • Ptosi del sopracciglio (parziale abbassamento del sopracciglio).
  • Diplopia (visione sdoppiata).
  • Le ptosi e la diplopia sono rare e dovute ad una diffusione del liquido che colpisce il muscolo elevatore della palpebra o uno dei muscoli extra oculari. Regrediscono spontaneamente nel giro di qualche mese e risentono positivamente dell’uso di particolari colliri che fanno rialzare la palpebra interessata.

Avvertenze

  • Sono riportati casi di produzione di anticorpi inattivanti l’azione della BTXA, è sconsigliabile usare dosi elevate di prodotto e trattamenti a breve distanza di tempo.
  • Vanno usati solo prodotti d’alta qualità.