Trattamenti estetici - Milano

Occhiaie

Le occhiaie sono un inestetismo piuttosto diffuso che sottrae allo sguardo fascino e bellezza.

Questi segni bluastri e scuri che compaiono sotto gli occhi sono indice di una fragilità capillare congenita, una cute molto sottile e trasparente e spesso sono accompagnate da gonfiore (borse sotto gli occhi) creando un cono d’ombra più o meno evidente.
La cute della palpebra inferiore diventa più scura rispetto a quella superiore, questo può accadere per l’accumulo di pigmento (melanina) secondo caratteristiche genetiche dei singoli individui ed è un fenomeno più marcato nelle popolazioni di pelle scura.
Poche ore di sonno o eccesso di assunzione di alcolici ne accentuano la presenza; l’occhiaia in questi casi è causata dal ristagno di sangue venoso e scarso drenaggio linfatico che può verificarsi in queste circostanze e che determina la colorazione più scura e un certo gonfiore, fenomeni transitori che si attenuano notevolmente riposando o dormendo, la posizione sdraiata infatti favorisce il riassorbimento dei liquidi.

Come affrontare questo problema antiestetico?
Il chirurgo deve essere esperto e avere una perfetta conoscenza di questa delicatissima zona perioculare che anatomicamente presenta una cute sottilissima, la più sottile di tutto il corpo.

Ottimi risultati, seppur non permanenti, si ottengono utilizzando dei filler di acido ialuronico molto morbido e fluido che possono essere impiantati con il sistema della ago-cannula smussa o con ago tradizionale sottile.

L’impianto deve essere profondo sotto il muscolo orbicolare, la tecnica che utilizza maggiormente Il Dott Lucchini è quella con la cannula, con minor possibilità di creare ematomi e ottimo controllo dei piani anatomici.
A volte è possibile abbinare un trattamento di biorivitalizzazione cutanea della zona iniettando prodotti contenenti un cocktali di “vitamine” nel distretto perioculare. Per biorivitalizzazione con “vitamine” s’intendono microiniezioni di sostanze biocompatibili e totalmente riassorbibili per la biostimolazione del derma superficiale che permettono un ringiovanimento distrettuale.
Questa tecnica indolore permette al derma superficiale di riequilibrare la normale fisiologia della cute e di stimolare i capillari, di cui il derma superficiale è ricco, per l’ossigenazione e il nutrimento.
Ha un effetto super idratante, ristrutturante e soprattutto stimola la produzione di collagene, elastina e ulteriore acido ialuronico endogeno, proteggendoli contemporaneamente dall’azione dannosa dei radicali liberi che si formano continuamente, in particolare durante l’esposizione solare.

Nei casi in cui l’occhiaia fosse molto accentuata l’alternativa è la via chirurgica che prevede l’impianto di grasso prelevato da una zona del corpo e trasferito a livello del solco dell’occhiaia.
In questi casi l’operazione si esegue in sala operatoria, in anestesia locale e ha un decorso post operatorio simile a quello di una blefaroplastica inferiore.

Il semplice riempimento dell’occhiaia con filler di acido ialuronico si esegue direttamente presso lo Studio e dura 10 minuti.