La Facorefrattiva prevede la sostituzione del cristallino con uno artificiale nei casi in cui non è possibile intervenire con il laser.

SOSTITUIRE IL CRISTALLINO

Per Facorefrattiva s’intende un intervento di sostituzione del cristallino con uno artificiale (IOL) per correggere il difetto refrattivo del paziente in casi in cui non è possibile intervenire con il Laser ad Eccimeri per varie ragioni come cornea troppo sottile o troppo curva.

Indicato in persone dai 50 anni in su, dove sia presente un difetto come miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia anche senza la presenza di una cataratta evoluta.
Se le condizioni generali dell’occhio lo permettono grazie all’uso di cristallini Premium multifocali sarà possibile correggere anche la presbiopia rendendo così il paziente libero di svolgere le sue comuni attività senza l’uso degli occhiali che saranno utilizzati solo in certi momenti.
L’intervento, molto simile ai tempi e metodi a quello della cataratta, ha un tempo di recupero breve e senza alcun dolore.

Fondamentale la valutazione pre operatoria del paziente che sarà sottoposto a visita ortottica, visita oculistica completa, esami strumentali con topografia corneale, OCT, pupillometria, biomicroscopia endoteliale e IOL Master.

RICHIEDI INFORMAZIONI

DAL BLOG

Studio Lucchini - mascherina COVID

Sorridi con gli occhi

La mascherina! Un oggetto ormai parte della nostra quotidianità. Indispensabile per proteggere la nostra salute ma che nasconde in parte anche le nostre emozioni.

Studio Lucchini - adottiamo i presidi COVID

Vi aspettiamo in studio in tutta sicurezza!

Siamo aperti secondo i nostri consueti orari e queste sono le azioni che abbiamo predisposto per garantirti una visita sicura.

Studio Lucchini - l'occhio e il corpo vitreo

Distacco del corpo vitreo

Vista appannata e filamenti scuri nell’occhio? Potrebbe essere il distacco del corpo vitreo, un fenomeno molto frequente e quasi fisiologico dopo una certa età. Nella maggior parte dei non comporta danni alla vista, qualche volta invece può causare il distacco della retina.