Ritorna a vedere nitidamente e con colori brillanti,
a guidare con una buona vista
e passare il tuo tempo libero con immagini ben definite.

CATARATTA: UN DIFETTO DELLA TERZA ETÀ

La cataratta colpisce prevalentemente i pazienti della terza età, ma negli ultimi anni sono sempre più frequenti casi di persone più giovani. Si manifesta con difficoltà di messa a fuoco da lontano e la sensazione di vista offuscata.

CHE COS’È LA CATARATTA

Quando il cristallino invecchia la vista si opacizza tutto diventa più grigio, i colori appaiono sbiaditi, le immagini arrivano così sfocate sulla retina che anche gli occhiali non riescono spesso a correggerle; in certi casi il paziente diventa miope anche se non lo era mai stato prima proprio a causa di alterazione della parte centrale, nucleare, del cristallino alterato dall’invecchiamento.
L’intervento di cataratta oggi è sempre più sofisticato e sicuro grazie alla Facoemulsificazione abbinata o meno al Femtolaser.
I cristallini artificiali (IOL) di ultima generazione sono di altissima qualità sia i monofocali con o senza correzione astigmatica, che quelli di tipo Premium multifocali dando al paziente la libertà di vedere bene e di usare gli occhiali solo in rari momenti.
La cataratta interessa generalmente entrambi gli occhi, a volte in tempi diversi, i miopi sono più esposti a questo problema.

COME ACCORGERSI CHE SI HA UNA CATARATTA

La cataratta nella maggioranza dei casi colpisce le persone tra la seconda e terza decade di vita, ma a volte anche prima ad esempio in conseguenza a lunghe terapie con cortisone per via generale o in seguito a traumi o infiammazioni interne (uveiti). Raramente la cataratta è congenita e presente nei primi anni di vita.
La cataratta non ha possibilità di cure farmacologiche, l’unica soluzione è l’intervento chirurgico.

Progressivo peggioramento della vista: La visione degli oggetti vicini e lontani diventa sempre più sfocata, si perdono i dettagli delle immagini della televisione e la guida di sera è resa difficile da aloni intorno alle luci o abbagliamenti frequenti.

Sdoppiamento delle immagini e improvvisa insorgenza di miopia.

L’INTERVENTO DI CATARATTA

Si opera un solo occhio alla volta, in sala operatoria, l’intervento è indolore e della durata di circa 15 minuti, il paziente rientra subito dopo a casa.
Meglio non attendere troppo a prendere la decisione di farsi operare, prima s’interviene minore sarà il tempo di recupero post operatorio e in pochi giorni il paziente tornerà a vedere bene, il secondo occhio verrà operato dopo qualche settimana in modo da poter dare un’ottima visione dei dettagli, dei colori e del senso della profondità.

RICHIEDI INFORMAZIONI

DAL BLOG

Esame del fondo oculare

Che cos’è e perché è necessario in caso di diabete e ipertensione?
Molte persone pensano che la visita oculistica sia semplicemente la misurazione della vista. Ma non è così!
Una visita oculistica completa prevede una serie di controlli sullo stato di salute di tutto l’occhio, e non solo delle sue capacità visive.

Difendersi dalla luce blu

Immagino avrai già sentito parlare degli occhiali anti luce blu, ma li hai mai usati?
Ormai gli schermi luminosi sono parte integrante della nostra quotidianità.
Computer, smartphone, tv... non trovarsi davanti agli occhi uno schermo luminoso oggi è davvero impossibile.

Bambini, smartphone e miopia

Le continue sollecitazioni provenienti dagli schermi influiscono negativamente sulla salute degli occhi, predisponendo una percentuale sempre più alta delle nuove generazioni allo sviluppo di difetti refrattivi. Nei prossimi dieci anni, le stime parlano di un raddoppiamento dei casi di miopia nei giovani.