Trattamenti estetici del viso e blefaroplastica

Trattamenti estetici

L’aspetto del nostro viso non è solo determinato dal passare degli anni ma può dimostrare stanchezza, stress ed altri stati emotivi negativi.
Possiamo cambiare positivamente questi aspetti grazie all’esperienza di anni di lavoro con tecniche sempre più innovative e consolidate utilizzando sostanze chemio mudulatrici della contrazione muscolare e filler di acido ialuronico di ultima generazione in grado di sostituire molti aspetti della chirurgia del lifting facciale con tempi di recupero immediati e complicanze minime e gestibili.
Pensare di riempire una singola ruga non permette un miglioramento considerevole di uno o più distretti del volto, risultato che invece si potrebbe facilmente raggiungere con l’impiego di più fiale di acido ialuronico in precise zone anatomiche per migliorare positivamente l’aspetto della paziente.

PIÙ ATTRAENTE PIÙ GIOVANE PIÙ SNELLA PIÙ FEMMINILE MENO ARRABBIATA MENO STANCA MENO TRISTE

Gli attributi emozionali nell’estetica del volto di una persona sono molto importanti. Il mio percorso parte dal definire insieme cosa genera insoddisfazione nel proprio aspetto e programmare successivamente il trattamento con filler e altro.
Spesso individuiamo un particolare che non ci piace guardandoci allo specchio. Ma nella maggior parte dei casi quella non è la vera causa del nostro disagio. Pensiamo di avere un aspetto stanco o triste? Vorremmo sembrare più giovani o avere un viso più snello?
Questi attributi emozionali aiutano ad individuare le aree e le caratteristiche del volto che dovrebbero essere migliorate, consentendo un nuovo approccio d’insieme e non dei singoli distretti. Intervenire sulla singola ruga non risolve il problema e delude il paziente.
È necessario in una prima fase fare pulizia degli attributi emozionali negativi e poi un miglioramento di quelli positivi.

Blefaroplastica

L’intervento di blefaroplastica è uno dei più praticati in chirurgia estetica ma non va sottovalutato in quanto le complicanze possono non solo creare inestetismi ma minacciare la normale funzionalità visiva.
L’esperienza in chirurgia oculistica che ho maturato in molti anni, la conoscenza della delicata zona del contorno occhi e della funzione visiva garantiscono al paziente il miglior risultato, nel massimo rispetto della vista e della anatomia palpebrale.

La blefaroplastica superiore

L’intervento non può arrestare il processo d’invecchiamento ma può migliorare notevolmente lo sguardo del paziente rendendolo più luminoso e giovanile.
La blefaroplastica superiore consiste nella rimozione della pelle in eccesso della palpebra superiore con cicatrici invisibili all’interno della piega cutanea. In certi casi si associa anche alla rimozione delle borse adipose ma non tutti i pazienti ne hanno la necessità.
Può essere associata alla blefaroplastica inferiore nello stesso tempo chirurgico.

La blefaroplastica inferiore

processi d’invecchiamento che interessano la palpebra inferiore sono le erniazioni di grasso e il cedimento della cute, comunemente chiamate borse sotto gli occhi.
Diversi fattori costituzionali possono influenzare tale insorgenza anche se spesso soggetti di giovane età sia maschili che femminili presentano già borse evidenti.
Le tecniche chirurgiche prevedono due vie di accesso diverse alla palpebra inferiore e alle borse di grasso a secondo dei casi:

Blefaroplastica trans cutanea o approccio esterno

L’incisione avviene sulla cute appena sotto le ciglia, da questa via si arriva alle borse adipose esuberanti che verranno ridotte e riposizionate.
La cute in eccesso rimanente al termine dell’intervento viene delicatamente rimossa in modo conservativo.
Le suture rimosse dopo 5 o 7 giorni non lasceranno cicatrici visibili nel tempo.

Blefaroplastica trans congiuntivale o per via interna

In questo caso l’incisione avviene all’interno della palpebra inferiore, attraverso la congiuntiva
si raggiungono le borse di grasso che vengono ridotte e riposizionate. Nel caso venga utilizzato il Laser CO2 per questa procedura parleremo di blefaroplastica laser assistita.
La cute in eccesso viene rimossa superficialmente e delicatamente subito sotto le ciglia, la finissima sutura viene rimossa dopo 3 giorni risultando poi invisibile.