SE IL LASER NON CI ARRIVA…

Quando la chirurgia laser non è indicata per miopia troppo elevata o cornea molto sottile, allora il paziente può comunque liberarsi degli occhiali grazie all’inserimento delle lenti fachiche.
Chirurgia più complessa di quella laser permette anche in questi casi particolari di ottenere risultati eccezionali.

LENTI FACHICHE: L’INTERVENTO

L’intervento è ambulatoriale, eseguito in sala operatoria,dopo aver instillato alcune gocce di collirio anestetico si eseguono due piccole incisioni al bordo della cornea attraverso le quali viene inserita la lente di silicone.
La lente entra arrotolata e si posiziona aperta dietro l’iride, davanti al cristallino. L’intervento dura circa 15 minuti, normalmente non sono necessari punti di sutura. Il paziente viene lasciato riposare per circa 30 minuti, visitato e dimesso con terapia domiciliare a base di colliri.
La vista sarà molto buona dopo un paio di giorni.

RICHIEDI INFORMAZIONI

DAL BLOG

Visite a Roma il 21 giugno

Il 21 Giugno sarò a Roma per visite oculistiche, interventi di chirurgia refrattiva e trattamenti di luce pulsata per l’occhio secco.

Sindrome da visione al computer

Mal di testa, secchezza e arrossamento oculare, vista offuscata, irritazione agli occhi, visione doppia, dolore al collo e alla schiena sono alcuni dei sintomi legati alla Computer Vision Syndrome

Chirurgia refrattiva: le cinque domande più frequenti

Il Dott. Lucchini risponde alle cinque domande più frequenti che ci sottopongono i nostri pazienti prima di un intervento di chirurgia refrattiva