intervento - Studio oculistico Lucchini Milano

Chirurgia refrattiva: il Dott. Lucchini mette a confronto le diverse tecniche

RELEX SMILE, FEMTO LASIK, LASEK e PRK sono le diverse tecniche di intervento disponibili oggi per la correzione di miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.

La scelta della tecnica avviene in base alle caratteristiche e alle esigenze del paziente dopo una visita pre-operatoria.

QUALI SONO LE DIFFERENZE?
Quando si decide di correggere un difetto visivo con il laser non è facile orientarsi fra le tante informazioni e offerte disponibili sul mercato.
Sono molte le variabili che possono rendere una tecnica più adatta e consigliata rispetto ad un’altra.
Questa breve lista può essere utile per capire quali sono le differenze più significative fra le tecniche laser di chirurgia refrattiva.

RELEX SMILE
La più recente e innovativa, è concettualmente rivoluzionaria perché utilizza un solo laser.
Corregge: miopia, astigmatismo.
Come funziona: un laser a femtosecondi di ultima generazione corregge in un unica fase il difetto visivo, senza bisogno di abbinare il laser ad eccimeri.
Anestesia: l’intervento è indolore ma vengono utilizzate gocce di collirio anestetico.
Durata: pochi minuti.
Recupero visivo completo: molto rapido, la vista è molto buona già dal giorno dopo e stabile dopo pochi giorni.

FEMTO LASIK
Corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.
Come funziona: il laser a femtosecondi divide una sottilissima lamella di cornea che viene sollevata per effettuare poi con il laser ad eccimeri il trattamento del difetto visivo negli strati più profondi della cornea stessa.
Particolarità: rispetto alla lasik tradizionale il tessuto non è più scolpito con un sistema meccanico a lama bensì con un laser a femtosecondi, più preciso e sicuro, che agisce senza nessun rischio né dolore, creando micro bolle di gas che separano i due strati corneali.
Anestesia: l’intervento è indolore ma vengono utilizzate gocce di collirio anestetico.
Durata: pochi minuti.
Post-operazione: il paziente non avverte nessun dolore nelle ore successive.
Recupero visivo completo: molto rapido, la vista è molto buona già dal giorno dopo e stabile dopo pochi giorni.

LASEK
Corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo.
Come funziona: è simile alla prk ma senza l’asportazione completa dell’epitelio, che viene riposizionato alla fine dell’intervento.
Particolarità: la presenza dell’epitelio riduce la fase infiammatoria della riparazione corneale.
Anestesia: gocce di collirio anestetico.
Durata: 5 minuti.
Post-operazione: si porta una lente a contatto terapeutica per 5 giorni, dolore o fastidio nelle prime 48 ore curabili con colliri o antidolorifici.
Recupero visivo completo: da 10 a 30 giorni.

PRK
Corregge: miopia, ipermetropia, astigmatismo.
Come funziona: un laser ad eccimeri rimuove sottili strati superficiali della cornea.
Anestesia: gocce di collirio anestetico.
Durata: 5 minuti.
Post-operazione: si porta una lente a contatto terapeutica per 5 giorni, dolore o fastidio nelle prime 48 ore curabili con colliri o antidolorifici.
Recupero visivo completo: da 10 a 30 giorni.

Per maggiori informazioni contatta il nostro staff: 02-43981956, info@ludoc.it